TACGEM

Elementi Navigazione

Master Universitario II livello Tecniche Avanzate per la Gestione degli Impianti di produzione del Cemento

Martedì 3 maggio 2022, a due anni dall’inizio del Master Universitario II livello Tecniche Avanzate per la Gestione degli Impianti di produzione del Cemento i 14 “TagCem” hanno presentato i loro Project Work in occasione di un incontro tenutosi nella sede di Casale Monferrato, alla presenza di parenti, tutor, colleghi, professori del Politecnico e alcuni rappresentanti della famiglia Buzzi.

Come da programma, i tutor aziendali hanno assegnato ad ogni apprendista una tematica specifica che i ragazzi hanno sviluppato durante il secondo anno del corso, elaborando 14 Project Work sui processi e sulle attività di Buzzi Unicem; il master TAGCEM è stato un bel esempio di collaborazione tra il mondo della scuola e la realtà d’impresa.

I 14 partecipanti hanno avuto l’opportunità di crescere sia da un punto di vista professionale sia personale, dimostrando una grande capacità di reazione e adattamento ad eventi avversi e imponderabili verificatisi in questi due anni di pandemia da SARS-CoV-2.

Grazie alla collaborazione con i docenti del Politecnico di Torino, abbiamo potuto affinare e migliorare anche i nostri piani di formazione interna, verificati subito in occasione di questo Master. Alcuni nostri dipendenti hanno infatti aiutato i ragazzi, trasformandosi in docenti interni e formatori. Crediamo che in futuro, questi ruoli saranno sempre più importanti e fondamentali per sviluppare altre attività simili di formazione.

Buzzi Unicem ed il Politecnico di Torino hanno creduto fortemente in un percorso ed un progetto ben definito, nella creazione e realizzazione di un Master unico nel suo genere, che sarebbe potuto essere posticipato o interrotto a causa della pandemia e del particolare e difficile periodo storico.

Lunedì 30 maggio, i ragazzi hanno ricevuto i diplomi presso il Politecnico di Torino.

A giugno, gli apprendisti sono stati assegnati ad alcuni degli stabilimenti italiani, dove ricopriranno il ruolo per cui sono stati formati, nella speranza che l’incontro tra differenti generazioni e mentalità sia per tutti motivo di crescita!