Elementi Navigazione

13 maggio 2011

L'Assemblea degli Azionisti approva il bilancio 2010

L’Assemblea ordinaria degli Azionisti di Buzzi Unicem SpA si è riunita in Casale Monferrato il giorno 13 maggio 2011 per l’approvazione del bilancio dell’esercizio 2010.

Nell’intento di favorire la struttura finanziaria del gruppo, in un contesto che non consente ancora di ritenere superate le attuali incertezze nei suoi principali mercati, è’ stata deliberata la distribuzione di un dividendo unitario, al lordo delle ritenute di legge, ai soli azionisti di risparmio di euro 0,03 per ogni azione.
Il dividendo attribuito alle azioni di risparmio verrà posto in pagamento dal 26 maggio 2011, contro stacco della cedola n. 14 in data 23 maggio 2011.

Il fatturato consolidato dell’esercizio è ammontato a 2.648,4 milioni di euro (-0,9% rispetto a 2.671,8 milioni del 2009), mentre il margine operativo lordo è stato di 387 milioni di euro (541,7 milioni nel 2009). Il risultato netto di competenza del gruppo è passato da un utile di 139,5 milioni di euro nel 2009 ad una perdita di 63,5 milioni nell’esercizio in esame. L’indebitamento finanziario netto del gruppo al 31 dicembre 2010 si è situato a 1.266,9 milioni di euro, in aumento di 57,7 milioni rispetto a 1.209,3 milioni di fine 2009; alla stessa data, il patrimonio netto, inclusa la quota spettante ai terzi, è aumentato a 2.803,7 milioni di euro, contro i 2.712,4 milioni di fine 2009. Il rapporto indebitamento finanziario/patrimonio netto è rimasto immutato a 0,45.

La società capogruppo Buzzi Unicem SpA ha chiuso l’esercizio con un utile netto di 44,3 milioni di euro (112,6 milioni nel 2009) ed un autofinanziamento di 82,6 milioni.

L’Assemblea ha, altresì, deliberato di autorizzare il Consiglio di Amministrazione, per un periodo di 18 mesi, all’acquisto di ulteriori massime n. 4.000.000 di azioni ordinarie e/o di risparmio, nei termini ed alle condizioni di cui alla relativa proposta del Consiglio di Amministrazione, per un controvalore massimo di 64 milioni di euro.

Il corrispettivo proposto per l’acquisto, comprensivo degli oneri accessori di acquisto, è compreso tra un minimo per azione di euro 0,60, pari al valore nominale, ed un massimo per azione di euro 10 relativamente alle azioni di risparmio e di euro 16 relativamente alle azioni ordinarie, ovvero al prezzo più elevato consentito dalle prassi di mercato approvate da Consob con delibera n. 16839 del 19 marzo 2009, qualora tali prassi venissero adottate dalla società.
Gli acquisti di azioni proprie potranno essere effettuati sul mercato, secondo le modalità operative stabilite nel regolamento di Borsa Italiana. La società potrà anche avvalersi delle modalità previste dalle prassi di mercato approvate da Consob con delibera n. 16839 del 19 marzo 2009.

L’autorizzazione è motivata dalla finalità di consentire alla società di intervenire nell’eventualità di oscillazioni delle quotazioni delle azioni della società al di fuori delle normali fluttuazioni del mercato azionario, nei limiti di cui alla normativa vigente o a prassi di mercato ammesse, nonché di dotare la società di uno strumento di investimento della liquidità. E’ altresì motivata dal fine di consentire alla società di procedere all’acquisto di azioni proprie anche al fine di disporne come corrispettivo in operazioni straordinarie, anche di scambio di partecipazioni, o per la distribuzione, a titolo oneroso o gratuito, a favore di amministratori, dipendenti e collaboratori della società o di società del gruppo nonché per assegnazioni gratuite ai soci.

A valere sulla precedente autorizzazione rilasciata dall’assemblea ordinaria del 28 aprile 2010 non sono state effettuate operazioni sulle azioni proprie, mentre sono state assegnate n. 117.025 azioni proprie di risparmio a dipendenti con incarichi direttivi della società e delle sue controllate nell’ambito dell’attuazione del piano di incentivazione adottato per il triennio 2009-2011, di cui n. 63.245 azioni proprie di risparmio da assegnarsi con effetto dal 27 giugno 2011.

Alla data odierna la società detiene n. 500.000 azioni proprie ordinarie e n. 203.400 azioni proprie di risparmio, pari allo 0,34% dell'intero capitale sociale.
L'Assemblea ha, inoltre, provveduto a nominare i nuovi organi sociali per il triennio che scadrà con l'assemblea di approvazione del bilancio dell'esercizio 2013.
E' stato fissato in 13 il numero dei componenti del Consiglio di Amministrazione, con la nomina dei signori: Wolfgang Bauer, Paolo Burlando, Alessandro Buzzi, Enrico Buzzi, Michele Buzzi, Pietro Buzzi, Veronica Buzzi, York Dyckerhoff, Elsa Fornero, Aldo Fumagalli Romario, Gianfelice Rocca, Maurizio Sella e Marco Weigmann, tutti tratti dall'unica lista presentata dall'azionista di maggioranza.

I consiglieri Elsa Fornero e Gianfelice Rocca hanno dichiarato di essere in possesso dei requisiti previsti dal Testo Unico della Finanza e dal Codice di Autodisciplina delle società quotate per essere qualificati come indipendenti. Inoltre, i consiglieri York Dyckerhoff, Aldo Fumagalli Romario e Maurizio Sella hanno dichiarato di essere in possesso dei requisiti previsti dal Codice di Autodisciplina delle società quotate per essere qualificati come indipendenti.
L'Assemblea ha inoltre nominato il Collegio Sindacale nelle persone dei signori: Mario Pia (Presidente), Gianfranco Barzaghini (Sindaco Effettivo), Giorgio Giorgi (Sindaco Effettivo), Roberto D'Amico (Sindaco Supplente) e Paola Lucia Giordano (Sindaco Supplente), tutti tratti dall'unica lista presentata dall'azionista di maggioranza.

I curricula vitae degli amministratori e sindaci sono disponibili sul sito internet della società www.buzziunicem.it.

L'Assemblea ha infine approvato, in sede straordinaria, la modifica degli articoli 8, 17 e 20 dello statuto sociale finalizzata all’introduzione in statuto di specifiche disposizioni quale presupposto per l’applicabilità di talune facoltà concesse dal Regolamento Consob n. 17221/2010 e delle quali si sono avvalse le Procedure per operazioni con parti correlate adottate dalla società lo scorso 11 novembre 2010 e la modifica dell’articolo 10 dello statuto sociale in connessione alla disciplina di cui al D.Lgs. n. 27/2010.

Il Consiglio di Amministrazione, riunito al termine dell’Assemblea, ha confermato Presidente Sandro Buzzi, Vice Presidente Enrico Buzzi e Amministratori Delegati Michele Buzzi e Pietro Buzzi, confermandogli le deleghe già attribuite per il precedente mandato, ed ha nominato Vice Presidente Veronica Buzzi.
Il Consiglio di Amministrazione ha altresì valutato la sussistenza dei requisiti di indipendenza, ai sensi deI D.Lgs. n. 58/1998, in capo ai consiglieri Elsa Fornero e Gianfelice Rocca che hanno dichiarato di esserne in possesso ed in capo ai componenti del Collegio Sindacale, nonché la sussistenza dei requisiti di indipendenza di cui al Codice di Autodisciplina di Borsa (così come applicati dalla società secondo quanto indicato nella Relazione sul Governo societario e gli assetti proprietari) in capo ai consiglieri York Dyckerhoff, Elsa Fornero, Aldo Fumagalli Romario, Gianfelice Rocca e Maurizio Sella.
Infine sono stati confermati il Comitato per il Controllo Interno nelle persone dei consiglieri indipendenti Maurizio Sella (Presidente) ed Elsa Fornero e del consigliere non esecutivo Paolo Burlando ed il Dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari ed è stato rinnovato il Comitato per le operazioni con parti correlate nelle persone dei consiglieri indipendenti Maurizio Sella (Presidente), Elsa Fornero e Aldo Fumagalli Romario.

Il Dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari, Silvio Picca, dichiara ai sensi del comma 2 articolo 154 bis del Testo Unico della Finanza che l'informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri ed alle scritture contabili.

Casale Monferrato, 13 maggio 2011


Contatti societari:
Segreteria Investor Relations
Mariangiola Fiore
Tel. +39 0142 416 404
Email mfiore@buzziunicem.it