Elementi Navigazione

06 febbraio 2019

Adesione al Concrete Sustainability Council (CSC)

Da gennaio 2019, Dyckerhoff è entrata a far parte del Concrete Sustainability Council (CSC).  Il CSC è un ente indipendente, costituito nel novembre del 2016, per volontà di una serie di aziende, associazioni ed istituzioni attive nel settore del calcestruzzo a livello internazionale, per promuovere un nuovo schema di certificazione, sviluppato in collaborazione con enti non governativi e numerosi stakeholders, in grado di ‘misurare’ il livello con il quale l’azienda produttrice di calcestruzzo opera in modo responsabile.
Questa misura avviene tramite uno ‘score’ (bronzo, argento, oro) che un ente di valutazione terzo attribuisce in base ad una serie di requisiti minimi che devono essere verificati e che prendono in esame gli impatti economici ed ambientali non solo degli impianti di produzione del calcestruzzo ma di tutta la catena di fornitura. L’obiettivo principale è quello di dimostrare che il calcestruzzo e i suoi componenti, incluso il cemento, sono assolutamente compatibili con uno sviluppo sostenibile.

Il valore della certificazione CSC è già oggi riconosciuta dai più avanzati sistemi di rating di sostenibilità degli edifici come quelli stabiliti dal Leadership in Energy and Environmental Design (LEED), dal Building Research Establishment Environmental Assessment Method (BREEAM) e dal German Sustainable Building Council (DGNB) e dalle procedure di ‘green public procurement’ di molte amministrazioni.

Da Aprile 2018 tutti gli impianti di calcestruzzo nei Paesi Bassi) e tutte le cementerie in Germania, con Lengerich prima cementeria nel paese, avevano già ottenuto la certificazione CSC (Silver level). Con l’adesione al CSC, il gruppo va oltre la semplice applicazione del sistema di certificazione. Vuole contribuire in prima persona al suo sviluppo e a far si che esso acquisti sempre più valore ed efficacia.